Home / Bellezza / Esercizi per dimagrire pancia, cosce, fianchi, gambe e braccia
Esercizi per Dimagrire Pancia Cosce Fianchi Gambe e Braccia
Esercizi per dimagrire pancia, cosce, fianchi, gambe e braccia. Scopri cosa mangiare per dimagrire e restare in forma, i migliori esercizi per dimagrire da fare a casa senza andare in palestra e alcuni consigli utili per rassodare, tonificare e snellire il corpo.

Esercizi per dimagrire pancia, cosce, fianchi, gambe e braccia

Noi donne, soprattutto quando si avvicina l’estate e la temutissima prova costume, pensiamo spesso a come dimagrire, tonificare e snellire il nostro corpo, in particolare la pancia, le cosce, i fianchi e le gambe, magari con semplici esercizi da fare in casa mirati per far scomparire rotondità indesiderate.

Con i ritmi frenetici che dobbiamo sostenere ogni giorno, andare in palestra risulta veramente arduo se non a volte impossibile. Per questo motivo, in questo articolo parleremo di come dimagrire la pancia, le cosce, i fianchi, le gambe e le braccia, andremo a scoprire quali sono i migliori esercizi per dimagrire in poco tempo da fare a casa e qualche piccolo consiglio di alimentazione che possa tornare utile per tonificare e snellire alcune parti del nostro corpo e mantenerci in forma senza andare in palestra.

Come dimagrire la pancia

Come dimagrire la pancia - dieta e i migliori esercizi per dimagrire la pancia

La pancia è sempre una nota dolente. Il grasso addominale, non è solo antiestetico ma è anche pericoloso, difatti il grasso che si avviluppa sull’addome è molto spesso causa di malattie cardiovascolari.

Come dimagrire la pancia? Con i metodi tradizionali: dieta ed esercizio.

Attenzione: non è una strada facile che da risultati immediati, occorrono costanza e buona volontà.

Cosa mangiare per dimagrire la pancia

Prima regola: bere molta acqua. Le tisane drenanti ed il tè verde sono ok, tutto il resto è out. Niente bibite gassate, compresa l’acqua frizzante e niente birra, non importa che siano più buone vi gonfiano e vi fanno ingrassare. Da evitare anche i cibi che fermentano, i cibi ricchi di sale e ricchi di grasso.

Un piccolo segreto: non mangiare dopo le 20, tutto quello che si mangia infatti la sera dopo quest’orario viene immagazzinato su fianchi e pancia. Inoltre evitare i carboidrati la sera, il vostro corpo non riuscirà a smaltirli e pertanto li trasformerà in grasso.

La digestione, vogliamo trascurarla? Se si digerisce male, la pancia si gonfia, i gas fermentano nell’intestino e addio pancia piatta. E’ pertanto importante mangiare con calma e masticare piano. Inoltre dopo i pasti possiamo bere una tisana digestiva al finocchio che ci aiuta a digerire.

Attivare il metabolismo: ovvero fare cinque pasti al giorno, una sostanziosa colazione, uno spuntino, un buon pranzo, un altro spuntino ed una cena leggera.

Da evitare: alcolici, zucchero, frutta e verdura che tendono a fermentare, cibi raffinati e grassi saturi. Ovviamente niente cibi fritti.

Esercizi per dimagrire la pancia

Naturalmente non basta la dieta per dimagrire la pancia, occorre fare anche attività fisica. Addominali per l’appunto, ma aiutano molto anche corsa e camminata ed anche gli esercizi d’aerobica.

Piccoli esercizi da fare a casa per dimagrire la pancia:

  • Sdraiatevi supini contraete gli addominali, sollevate vero la fonte le ginocchia ed avvicinate la testa, tenere la posizione e tornare come prima. Rilassarsi e ripete due serie da dieci.
  • Sempre sdraiati supini, piegate le ginocchia con i piedi ben saldi per terra e sollevate il busto per toccare le ginocchia. Ripetere due serie da 15. Sempre in questa posizione, sollevare il busto di poco e contemporaneamente ruotarsi verso destra, scendere con il busto, alzarsi di nuovo e ruotare a sinistra. Ripetere venti volte.
  • Ancora supini, braccia stese vicino ai fianchi e gambe stese: sollevare busto e gambe di pochi centimetri, contraendo gli addominali, tenere la posizione rilassarsi. Ripetere dieci volte.
  • Sempre distesi supini, alzare contemporaneamente gomito destro e ginocchio sinistro fino a toccarsi, sollevando quindi il tronco. Ripetere con l’altro braccio e l’altra gamba almeno venti volte.

Consigli per dimagrire la pancia in poco tempo

Evitare lo stress, respirare in modo corretto ed assumere una corretta posizione della schiena. Evitare di vegetare sul divano, rimuginando magari tristi pensieri piuttosto fare movimento: portare il cane fuori, andare a fare un giro per le vetrine o andare a trovare un’amica.

La mattina appena sveglie bere una tazza di acqua tiepida con mezzo limone spremuto dentro, questo aiuta l’organismo a sgonfiarsi e depurarsi e regola l’intestino.

Eliminare le gomme da masticare. Mangiare solo e quando si ha davvero fame.

Usare una crema bio, senza parabeni, rassodante.

Come dimagrire le cosce

Come dimagrire le cosce velocemente - dieta e i migliori esercizi per dimagrire le cosce in poco tempo

Come dimagrire le cosce? Ecco l’eterno dubbio di chi vede le proprie cosce enormi, ebbene ci vogliono: controllo dell’alimentazione, esercizio fisico e qualche piccolo accorgimento.

Guardandoti allo specchio vedi le cosce troppo voluminose? Sei fuori peso forma e l’adipe si è concentrato tutto sulle cosce? E’ il momento di rimodellarle, ridefinirle, scolpirle ed infine snellirle.

Cosa mangiare per dimagrire le cosce

Un occhio di riguardo va all’alimentazione perché perdere peso è effettivamente il modo migliore per snellire le cosce. Essendo poi le cosce molto a rischio cellulite e ritenzione idrica, occorre far ancora più attenzione a ciò che si mangia. I grassi vanno dimenticati, i fritti pure, i salumi e tutte le merendine ed i cibi preconfezionati. Quindi le note dolenti: sale e zucchero, via. Al loro posto si possono preferire miele e spezie. Le proteine son sempre da preferire, rispetto ai carboidrati pane e pasta bianchi, meglio le uova (di cui si può mangiare solo l’albume per non assumere anche il colesterolo del tuorlo), il pollo ed il pesce. La pasta ed il pane, integrali si possono consumare in una porzione ma preferibilmente a pranzo.

Contro la ritenzione idrica non basta eliminare il sale, occorre anche bere molta acqua (2 litri al giorno), tè verde e centrifugati di frutta e verdura che restituiscono al corpo vitamine e sali minerali. I centrifugati sono un trucco per assumere frutta e verdura, se non le sia ama particolarmente.

Bisogna ricordarsi sempre di fare cinque pasti al giorno, ma i due spuntini devono essere di yogurt magro e frutta o un centrifugato. In caso di esigenze particolari si deve consultare un dietologo.

Esecizi per dimagrire le cosce

Se si vogliono dimagrire le cosce e tonificarle è necessario fare movimento, sport ed esercizio. Non basta stare attenti all’alimentazione.

Per dimagrire le cosce l’ideale è l’acquagym, magari nell’acqua del mare, dove il movimento dell’acqua e lo sforzo sono ottimi per modellare e tonificare.

Se si preferisce invece muoversi a piedi, l’ideale è il jogging che brucia i grassi, essendo un’attività cardio e permette di tonificare tutto il corpo. Occorre fare jogging almeno mezz’ora al giorno.

In alternativa, per snellire le cosce è ottimo anche il pattinaggio, la danza (preferibilmente latino-americano) e la bicicletta o infine una camminata a passo veloce di almeno mezz’ora al giorno.

Ci sono poi degli esercizi specifici da fare a casa che aiutano molto a tonificare e snellire le cosce. Ecco quali sono i migliori esercizi per dimagrire le cosce:

  • La sedia invisibile: spalle al muro, piedi divaricati, si flettono le gambe fingendo di sedersi su di una sedia invisibile, quindi tornare alla posizione di partenza. 4 serie di dieci movimenti con un minuto di riposo fra una serie e l’altra.
  • Affondo: tenendo le gambe poco divaricate larghezza delle anche, contrarre addominali e glutei e fare un passo in avanti molto profondo finchè il ginocchio non è ad angolo e la gamba tesa. Tornare in posizione e procedere con la sinistra. Dieci affondi per gamba.
  • Gli squat: in piedi con le gambe leggermente divaricate, flettere le gambe facendo l’atto di sedersi portando le braccia davanti al tronco. Ripetere 20 volte.

Consigli per dimagrire le cosce in poco tempo

Quando siete sotto la doccia, anche se è pieno inverno, concedetevi una doccia gelata alle gambe. Questo stimolerà la circolazione, irrobustendo le vene fra l’altro, e tonificherà pelle e muscoli. Provare per credere, quindi stringete i denti.

Scegliere una buona crema è fondamentale, magari a base di caffeina che aiuta a snellire e combattere la ritenzione idrica (nessuno ne è veramente immune). Esistono anche creme ai sali termali e snellenti, purchè non contengano parabeni etc (leggere l’INCI). Ogni tanto poi qualche massaggio con fanghi ed impacchi drenanti casalinghi non fa mai male.

Come dimagrire i fianchi

Come dimagrire i fianchi - dieta e i migliori esercizi per snellire i fianchi

Inevitabilmente quando s’ingrassa, dov’è che l’adipe va a depositarsi? Su pancia e fianchi, è un classico. Come dimagrire i fianchi quindi? Con tanto esercizio e tanta buona volontà.

Tutte vorremmo un vitino da vespa e lo si può conquistare, modellando il girovita ma non è un qualcosa che arriva dall’oggi al domani occorre sudare e metterci costanza ed impegno, diversamente i risultati saranno scarsi.

Se vuoi dimagrire i fianchi, segui i nostri consigli.

Cosa mangiare per dimagrire i fianchi

Il segreto per snellire i fianchi è eliminare i carboidrati, difatti i carboidrati (ovvero gli zuccheri di pane e pasta bianchi) si depositano facilmente sui fianchi, specie se li mangi la sera perché non vengono sfruttati dal corpo ma conservati, quindi diventano adipe.

Ore 20, lucchetto allo stomaco. Tutto quello che mangi dopo le 20 si deposita dritto dritto su pancia e fianchi, quindi l’ultimo pasto dev’esser leggero.

Si mangia cinque volte al giorno: colazione con cereali integrali, frutta e tisana drenante o snellente, spuntino di yogurt e frutta, pranzo con cereali integrali, zuppe di verdure e tanta ma tanta insalata, spuntino di yogurt e frutta o pane integrale e proteine (la fesa di tacchino e la bresaola son ottime) quindi la cena a base di proteine del pesce e della carne magra, frutta e verdura.

Naturalmente bere tanta ma tanta acqua (non si sfugge), perché i liquidi sono importanti per eliminare il ristagno degli stessi.

Eliminare cioccolato (il fondente è ok ma senza esagerare), patatine, bibite gassate, caffè, zucchero e salsette ipercaloriche.

Esercizi per dimagrire i fianchi in poco tempo

Arriviamo alle note dolenti, l’esercizio fisico. Nel voler dimagrire i fianchi non è sufficiente darsi una regolata a tavolo, quello che conta davvero è muoversi. Scolpire i fianchi, snellirli e modellarli son cose che si ottengono sono con un lavoro mirato e costante. Vediamo quali esercizi per dimagrire i fianchi ci sono d’aiuto.

  • Imitare Shakira: fianchi più snelli? Incomincia a muoverli. In piedi, busto dritto, gambe leggermente separate, muovi solo i fianchi immaginando di descrivere un otto in orizzontale, quindi spingi in avanti il fianco destro portalo di lato e mentre lo riporti indietro inizia la stessa sequenza con il fianco sinistro. Ripetere 20 volte.
  • Con la scopa: prendi una scopa e passala in orizzontale dietro le braccia, quindi fai delle rotazioni del busto, alternando destra e sinistra. Ripetere 30 volte.
  • Sempre con la scopa dietro le braccia piegare il busto lateralmente sempre con il tronco rivolto in avanti e non verso la gamba. Alternare destra e sinistra, ripetere 30 volte.
  • Su un fianco: stenditi a terra su un fianco e poggia la testa sul braccio flesso, quindi solleva la gamba fino ad un angolo di 90° e rimettila giù. Venti volte per gamba.
  • Affondi: per modellare i fianchi come le cosce occorre fare qualche affondo. In piedi, gambe divaricate, fare un grande passo e affondare la gamba finchè il ginocchio non forma un angolo e la gamba è stesa. Tornare alla posizione di partenza e procedere con l’altra gamba. Ripetere dieci volte per gamba.

La danza del ventre, in ogni caso è ottima, per snellire i fianchi ma si può optare anche per la corsa e l’acquagym.

Come dimagrire le gambe

Come dimagrire le gambe - dieta e i migliori esercizi per dimagrire e tonificare le gambe

Non ci si sente a proprio agio con le gambe grosse e la maggior parte delle persone le vorrebbe snellire. Ma come? Come si fa a dimagrire le gambe?

Cercheremo di spiegare come dimagrire le gambe in modo naturale, gli esercizi da fare e la dieta da seguire.

Gambe “grasse” o gonfie?

La parola d’ordine è sgonfiare, molto spesso le gambe non sono “grasse” ma solo gonfie.

Riflettiamo sulla nostra giornata: passiamo molto tempo in piedi o seduti? Usiamo scarpe comode o scomode? Facciamo del movimento? Con tutti questi fattori in gioco è difficile non avere delle gambe gonfie. Occorre armarsi di pazienza: massaggiare le gambe per riattivare la circolazione, usare il metodo scozzese dell’acqua calda e dell’acqua fredda, usare creme con basi termali o di edera che aiutano le gambe a sgonfiarsi. E naturalmente eliminare il sale ed i cibi troppo conditi, l’alcol, le sigarette e le bevande gassate. Da non tralasciare i pediluvi, con sale o con bicarbonato sciolti in acqua tiepida, un toccasana per sgonfiare gambe e piedi.

Cosa mangiare per dimagrire le gambe

Per dimagrire, nelle gambe e non solo, occorre eliminare sale, zuccheri e grassi. Mangiare più frutta e verdura, cereali integrali, yogurt magro e carni bianche sono gli elementi basilari di una dieta per perdere peso e restare in forma.

Per dimagrire le gambe a colazione si dovrebbe optare per un caffè d’orzo con due fette biscottate e poco miele o marmellata, a pranzo pasta o riso (meglio se integrali) mentre a cena è una buona idea optare per proteine magre e per le verdure. Da evitare zucchero, cioccolato e biscotti. Yogurt magro e frutta per gli spuntini. I carboidrati son da preferirsi a pranzo perchè l’organismo ha tutto il tempo di smaltirli cosa che non avviene la sera perchè il metabolismo è rallentato. Evitare assolutamente tutto ciò che è gasato.

Esercizi per dimagrire le gambe

Non c’è via di scampo, per dimagrire e snellire le gambe ci vuole l’esercizio. Le gambe devono essere messe in movimento. Quindi occorre motivarsi ed iniziare a praticare sport.

Vanno bene sia la camminata, che la corsa, che la danza, che la bici, che il nuoto o la ginnastica sott’acqua. Sono molto utili anche gli squat che aiutano a rinforzare le gambe, ma gli esercizi migliori per snellire le gambe sono la corsa e la bici che aiutano a modellare e tonificare.

Va ricordato che il sovrappeso nuoce molto alle gambe e favorisce l’insorgere delle vene varicose e del ristagno del liquido con conseguente gonfiore.

Il fattore fondamentale dell’esercizio è la costanza: occorre ritagliarsi un po’ di tempo per praticarlo un po’ tutti i giorni o almeno tre volte a settimana. Si possono fare anche dei semplici esercizi nel dopocena o nel tardo pomeriggio se si ha una pausa.

Ecco alcuni semplici esercizi per tonificare e snellire le gambe:

  • Carponi per terra allungare una gamba indietro, tenere la posizione e poi riportare la gamba alla posizione iniziale. Ripetere due volte per gamba.
  • In piedi, busto dritto, sollevarsi sul punte stringere i glutei, tenere la posizione e ritornare alla posizione iniziale. Da ripetere 15 volte.
  • Corsetta sul posto: correre sul punto prima con i talloni che toccano i glutei e poi con le ginocchia che toccano il petto.
  • Distesi su un fianco, poggiare la testa sul braccio flesso e slanciare la gamba verso lato. Ripetere venti volte per gamba.

Il movimento in acqua anche è ottimo per snellire e dimagrire le gambe, meglio in estate nell’acqua del mare ma anche in piscina va bene ugualmente.

Ci si accorge di aver fatto un buon lavoro quando le gambe sono meno pesanti e i pantaloni non faticano ad entrare.

Come dimagrire le braccia

Come dimagrire le braccia - dieta e i migliori esercizi per tonificare le braccia

Braccia grosse e non aggraziate e ben definite? Cosa fare? Come dimagrire le braccia? Avere braccia snelle e toniche non è tanto una questione di alimentazione quanto di esercizio. Naturalmente la dieta aiuta ma sono gli esercizi ad aiutarci ad eliminare l’effetto “ala di pollo” ovvero la pelle flaccida dotto il bicipite.

Cosa mangiare per dimagrire le braccia

Un regime dietetico è sempre da mettere in atto, perché ovviamente non si tratta di snellire solo le braccia ma anche tutta la figura.

L’importante è non lasciare mai che il metabolismo s’impigrisca, pertanto vanno fatti cinque pasti al giorno: ovvero colazione, spuntino, pranzo, spuntino e cena. La dieta dev’esser variegata e costituita soprattutto di frutta, verdura, cereali integrali e proteine. I grassi vanno limitati ad un cucchiaino di olio d’oliva nell’insalata. Niente zucchero, niente insaccati, niente cibi raffinati.

Evitare i carboidrati a cena, gli intingoli e spuntini dopo le venti. Moderare le porzioni è un’altra regola base.

Ottime le tisane drenanti che aiutano a smaltire i liquidi che accumuliamo, ancor meglio bere almeno due litri di acqua al giorno.

Esercizi per dimagrire le braccia

Per prima cosa occorre procurarsi dei pesetti oppure due bottiglie d’acqua da un litro che siano piene ovviamente.

  • Partite in piedi, gambe poco divaricate, braccia lungo i fianchi e pesi in mano. Alzate le braccia fino all’altezza delle spalle quindi portatele sopra alla testa, non sbilanciatevi, e poi riportare le braccia all’altezza delle spalle. Ripetere due serie da dieci.
  • Avvicinatevi al muro con tutto il corpo e poggiate le braccia flesse ai lati delle spalle, quindi spingete il corpo lontano dal muro stendendo le braccia. Quindi tornare nella posizione di partenza. Ripetere venti volte.
  • In piedi con le gambe leggermente divaricate, braccia lungo i fianchi e pesi nelle mani. Alzare le braccia all’altezza della spalle e tenerle stese, abbassare con calma per riportale al punto di partenza. Ripetere venti volte.
  • Andare a correre è sempre una buona idea perché aiuta a bruciare ed allo stesso tempo tonifica. Si consiglia, specie se se non si è mai fatto jogging, di non pretendere di fare il percorso senza pause, sarebbe troppo faticoso. Meglio alternare corsa e camminata veloce, durante la camminata si riprende fiato e si sciolgono le braccia.
  • Ancora in piedi, gambe poco divaricate, stendete le braccia davanti a voi, incrociate le dita e alzatele stese sopra la testa, quindi piegate il busto in avanti e ritornate passaggio per passaggio alla posizione iniziale. Quindi ripetere l’esercizio ma stavolta il busto non s’inclina in avanti bensì prima a destra e poi a sinistra. Ripetere due serie da dieci.
  • Sempre in piedi, gambe leggermente divaricate, pesi nelle mani. Stendete le braccia lateralmente all’altezza delle spalle e poi portate le braccia stese davanti al torace, piegate verso l’interno e stendete di nuovo in fuori le braccia. Due serie da venti.

Non è necessario andare a correre e fare esercizi tutta la settimana, vanno bene anche tre giorni non consecutivi.

 

One comment

  1. Ottimo articolo molto utile e complimenti per il Sito 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *